Orchidee

Dall'irrigazione alle temperature, una breve panoramica sul mondo delle orchidee

Orchidee
Nella grande famiglia delle orchidee vi sono molte diverse specie (25.000/30.000).

Sono fiori dalla forma assai variabile: possono essere pianticelle alte pochi centimetri o anche piante alte diversi metri. I fiori sono enormi o piccolissimi, colorati, profumati o no, ma di certo esercitano da secoli grande attrattiva sulla gente.

La classificazione morfologica, cioè in base alla struttura della piante, permette di dividerle in: Monopodiali, Simpodiali, Terrestri, Epifite o Litofite.

Sono piante non molto difficili da coltivare (salvo eccezioni). Si adattano infatti facilmente all’ambiente in cui vengono messe, purché si presti attenzione ad alcuni parametri essenziali.

La prima cosa da fare quando ci si appresta a coltivare un’ orchidea è conoscerne il nome; vi è in genere una targhetta nel vaso, sulla quale è riportato il nome esatto della pianta e alcune generali regole di coltivazione; nel caso questa targhetta dovesse essere assente, è bene chiedere consiglio al fioraio.

Per far sì che un’orchidea fiorisca e prosperi bisogna occuparsi con attenzione di tre fattori essenziali: luminosità, umidità e temperatura.

Luminosità: la luminosità è uno dei fattori più importanti, poiché consente uno sviluppo corretto delle nuove piante e quindi favorisce la fioritura.

Le orchidee preferiscono di solito parecchia luce; certe richiedono l’esposizione al sole o a mezz’ombra, altre mal sopportano i raggi diretti del sole, pur necessitando di ambienti assai luminosi, altre ancora vivono meglio con poca luce.

Umidità: tutte le orchidee necessitano di parecchia umidità nell’aria; per mantenerla costante si usano diversi stratagemmi: porre i vasi su vassoi larghi e bassi, riempiti con argilla espansa mantenuta bagnata; nebulizzare acqua di frequente; utilizzare umidificatori. Frequenti nebulizzazioni consentono anche, d’estate, di mantenere la temperatura più bassa.

Temperatura: ogni orchidea necessita di una particolare temperatura, a seconda della specie e delle stagioni: maggiori informazioni al riguardo possono essere chieste al rivenditore.

divulga la pagina  

coltivazione orchidee

ONCIDIUMLe orchidee sono piante che non sono molto difficili da coltivare, anche per questo infatti, oltre che per la bellezza dei loro fiori, è facile trovarne in molte case. Il giusto equilibrio tra luminos... vai a : coltivazione orchidee

Orchidee

ANGRAECUMLe orchidee fanno parte della famiglia delle Orchidaceae e delle numerosissime specie di questa pianta se ne contano circa 25.000. Sono originarie dei paesi tropicali e sub-tropicali, due aspetti dete... vai a : Orchidee

Orto in balcone

Orto in balconeGli spazi esterni sono davvero molto importanti, soprattutto per tutti coloro che hanno intenzione di iniziare la coltivazione di un orto. Ecco spiegato il motivo per cui anche all’interno di un’abit... vai a : Orto in balcone

Varietà Orchidee

ENCYCLIANon è semplice la classificazione delle orchidee, di cui se ne contano circa 650 generi, migliaia di specie e più di 100.000 ibridi. Tendenzialmente di origine tropicale e sub-tropicale, è possibile t... vai a : Varietà Orchidee